CCIR

I TWEET

I recenti progressi dell’economia italiana sono in linea o perfino superiori a quelli indicati dal CSC nello scenario di metà giugno. Nell’industria produzione, fatturato e ordini accelerano, tirati dalla domanda interna come prova il balzo dell’import. L’occupazione è ripartita e consolida fiducia e capacità di spesa delle famiglie. Gli indicatori

È stato firmato ieri a Palazzo Chigi il Protocollo d’intesa fra la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca e la Banca Europea per gli Investimenti finalizzato al finanziamento del piano Miur che fa parte della più complessiva strategia del governo per l'edilizia scolastica che vede impegnati anche il

A giugno 2015, rispetto al mese precedente, i flussi commerciali con i paesi extra-Ue mostrano dinamiche divergenti, con un calo delle esportazioni (-1,6%) e un aumento delle importazioni (+5,4%). Il calo congiunturale delle esportazioni investe tutti i raggruppamenti principali di beni, a eccezione dell'energia (+12,3%). I beni di

Nel periodo gennaio – aprile 2015 le importazioni della Germania sono aumentate: si registra infatti un rialzo del 2,2%, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, con un volume di acquisti tedeschi dall’estero, in tale periodo, pari a 313,4 miliardi di Euro. Dal punto di vista della composizione merceologica delle importazioni, la crescita è

Eurostars II è il programma congiunto tra i 34 paesi membri di EUREKA e l'Unione europea, anch'esso basato - come il precedente programma Eurostar - sull'art. 185 del Trattato di funzionamento dell'Unione europea. Per il 2015 l’Italia finanzierà la partecipazione di soggetti nazionali alla prossima scadenza Eurostars del 17 settembre 2015,

The European Commission has put the final building blocks in place to kick-start investment in the real economy. A package of measures agreed will ensure that the European Fund for Strategic Investments (EFSI) is up and running by early autumn 2015, keeping the ambitious timetable set by President Jean-Claude Juncker to implement the Investment Plan forEurope.

The World Bank Group’s Board of Executive Directors discussed and endorsed the 2015-2020 Country Partnership Framework (CPF) forAzerbaijan. This CPF represents a five year joint strategy of the World Bank Group comprising the International Bank for Reconstruction and Development (IBRD), International Finance Corporation (IFC), and Multilateral Investment

The European Commission has put the final building blocks in place to kick-start investment in the real economy. A package of measures agreed will ensure that the European Fund for Strategic Investments (EFSI) is up and running by early autumn 2015, keeping the ambitious timetable set by President Jean-Claude Juncker to implement the Investment Plan forEurope.

At the end of the first quarter of 2015, the government debt to GDP ratio in the euro area (EA19) stood at 92.9%, compared with 92.0% at the end of the fourth quarter of2014. In the EU28, the ratio increased from 86.9% to 88.2%. Compared with the first quarter of 2014, the government debt to GDP ratio rose in both

EN IT