La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

L'Italia è protagonista assoluta della 44ma edizione di Foodex Japan, la più importante Fiera agroalimentare dell'Asia. Grazie all'impegno dell'Agenzia Ice sono state numerose le aziende italiane cui l'Ambasciatore d'Italia a Tokyo, Giorgio Starace, ha dato il benvenuto alla Fiera. Il padiglione italiano, oltre 2000 metri quadri,

è il più vasto e suggestivo e vede la partecipazione di circa 190 aziende provenienti da 16 Regioni. “Vi sono tutti i presupposti - ha dichiarato Giorgio Starace – per replicare lo straordinario successo del 2018. L’edizione 2019 di FOODEX giunge peraltro in un periodo quanto mai opportuno, a poco più di un mese dall’entrata in vigore dello storico dell’Accordo di Partenariato Economico tra Unione Europea e Giappone”. “A conferma del sostegno assicurato dall’Ambasciata alle nostre aziende e in particolare alle PMI – ha aggiunto Starace – anche quest’anno abbiamo organizzato un’imponente sessione di incontri B2B a margine e nel contesto di FOODEX”. Prevista, al riguardo, la partecipazione di oltre 170 rappresentanti di aziende italiane e di circa 100 operatori giapponesi, tra importatori, esponenti dei grandi gruppi locali, della Grande Distribuzione e dei settori Retail e Food Service.

Secondo i dati del Ministero delle Finanze giapponese, l’export agroalimentare italiano in Giappone è cresciuto nel 2018 del 3% raggiungendo il valore complessivo di 109.070 milioni di Yen (poco meno di 1 miliardo di Euro e circa un decimo del totale dell'import nipponico dall'Italia).  (Farnesina)

 

 

 

 

EN IT