CCIR

I TWEET

Una tabella di marcia per le riforme e una data indicativa per l'ingresso simultaneo nell'ERM II e nell'Unione bancaria per la Bulgaria. Questo è quanto ha deliberato l’Eurogruppo dopo la riunione di giovedì 12 luglio, alla quale hanno preso parte anche dei rappresentanti della Banca Centrale Europea (BCE), il Ministro delle

Finanze bulgaro Vladislav Goranov e il Governatore della Banca Nazionale Bulgara (BNB) Dimitar Radev. "Accogliamo con favore l'intenzione delle autorità bulgare di adottare le misure necessarie per aderire al meccanismo ERM II", hanno affermato in un comunicato stampa i Ministri delle finanze della zona euro. La Bulgaria ha a disposizione esattamente un anno per portare a termine le riforme necessarie e aderire al meccanismo ERMII e all’Unione bancaria. (ICE SOFIA)

 

 

 

 

EN IT