CCIR

I TWEET

Il ministero delle finanze della Macedonia prevede un calo del deficit di bilancio del Paese nel 2019 a quota 2,5% del prodotto interno lordo, rispetto al 2,7% del 2017, sulla base di proiezioni di incremento delle entrate. Nel suo report sulla Strategia fiscale 2019-2020, il Ministero indica che entro il 2020 il deficit di bilancio del Paese

dovrebbe scendere a quota 2% del PIL. Il ministero delle finanze prevede che la crescita economica della Macedonia aumenterà dal 3,2% nel 2018 al 3,5% nel 2019 e al 4,0% nel 2020. Gli investimenti lordi sono previsti in crescita in media del 5,5% nel periodo 2019-2021, sostenuti principalmente dagli investimenti nell’imprenditoria e nel settore pubblico. Si prevede una crescita dell'inflazione dall’ 1,7% previsto nel 2018 al 2% nel 2019 e nel 2020. Il debito pubblico raggiungerà quota 43,6% del PIL nel 2019 e 43,8% nel 2020, in crescita rispetto alla precedente proiezione per il 2018 pari al 41,1% del PIL. (ICE SKOPJE)

 

 

 

EN IT