CCIR

I TWEET

Il 14 maggio, il Re del Marocco Mohammed VI ha presieduto la cerimonia di presentazione dei programmi di valorizzazione delle antiche medine delle principali città marocchine (Rabat, Marrakech, Fès, Casablanca). Tali programmi hanno come obiettivo la valorizzazione di tali centri storici, l'innalzamento delle condizioni

di vita dei residenti, la tutela del patrimonio architettonico e la loro promozione culturale e turistica. Il Ministro dell'Interno, Abdelouafi Laftit, ha ricordato che la capitale marocchina beneficia del programma «Rabat Ville Lumière» che prevede il restauro delle mura di cinta della medina, dei portoni storici, delle pensioni tradizionali, la creazione e manutenzione di spazi verdi e la ristrutturazione degli antichi palazzi pericolanti. Secondo il Ministro dell'Interno, il programma di restauro dell'antica medina di Rabat prevede uno stanziamento di quasi 29 milioni di euro. Il Ministro Lafti ha inoltre sottolineato che Marrakech beneficia di programmi di restauro dei quartieri El Mellah e Ezrayeb, oltre alla valorizzazione dei percorsi turistici e culturali dell'antica medica della città. Lo stanziamento destinato al restauro del centro storico di Marrakech è di circa 43 milioni di euro. In merito a Fès, il Ministro Laftit ha citato progetti di restauro relativi a 27 edifici storici (torri perimetrali, scuole coraniche, ponti, mercati, concerie, pensioni tradizionali). Tali programmi vanno a beneficio di 1.600 residenti nella medina di Fès, tra cui artigiani, commercianti, studenti. Le risorse destinate al restauro del centro storico di Fès sono pari a quasi 52 milioni di euro. Per la ristrutturazione degli edifici storici pericolanti nel centro storico di Casablanca sono inoltre stanziati circa 26 milioni di euro. I programmi prevedono anche potenziamenti infrastrutturali nelle quattro città marocchine (Rabat, Marrakech, Fès, Casablanca) come: parcheggi di superficie e sotterranei, sistemi di illuminazione pubblica e di segnalazione, piattaforme interattive di informazione turistica. Il Ministro del Turismo, Mohamed Sajid, ha rilevato che questi programmi di valorizzazione mirano ad innalzare l'attrattività culturale delle antiche medine, allo sviluppo dell'economia sociale e dell'artigianato locale. (ICE CASABLANCA)

 

 

 

EN IT