La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Il Ministro delle Finanze colombiano Mauricio Cardenas e il Sindaco di Bogotà' Enrique Penalosa hanno presentato la prima linea del progetto Metro di Bogotà', interamente sopraelevata. La firma della convenzione di cofinanziamento assicura per i prossimi 30 anni i fondi necessari e consente di ottenere prestiti diretti ad eseguire

i lavori di progettazione, costruzione e implementazione tra il 2019 ed il 2023. Tra i principali finanziatori internazionali sono confermati al momento il Banco Interamericano de Desarrollo, la Banca Mondiale e la Banca Europea di Investimenti, mentre sono in fase di negoziazione gli accordi con l'Agence Francaise de Developpement e alcune banche tedesche.

Il capitale stimato per il progetto è di 4,3 miliardi di dollari, di cui 644 milioni vengono erogati dal Comune di Bogotà', 1,1 milioni dovranno essere apportati dal vincitore della gara di appalto e i restanti 2,5 miliardi dovranno essere finanziati da terzi.

Il progetto prevede la costruzione di 24 km di percorso che interesseranno 3 dei 9 milioni di abitanti dell'area metropolitana di Bogotà; sono previste 16 stazioni, integrate in alcuni casi con le linee di bus Transmillennio, e inizialmente 23 treni che a regime dovrebbero diventare 60.  (Farnesina)

 

 

 

 

EN IT