La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

CCIR

I TWEET

Invalid or Broken rss link.

Si riporta di seguito il prospetto relativo all`interscambio Italia-Regno Unito per l`anno 2017 elaborato dall`ICE su dati Istat. Al termine dello scorso anno l`interscambio fra i due paesi si e` attestato a 34,5 miliardi di euro rispetto ai 33,7 del 2016 (+2,4% `17/`16). In particolare le esportazioni nazionali sono

ammontate a 23,1mld. di euro (+3,2% `17/`16), mentre le importazioni dalla Gran Bretagna sono ammontate a 11,4mld di euro in crescita dell`1,3% rispetto al 2016. Il saldo e` positivo per l`Italia per 11,7mld di euro in crescita del 4,5% rispetto al 2016. Le voci principali dell`export italiano verso il regno sono state: - macchinari (2,7mld di euro); autoveicoli (1,6mld di euro); medicinali e farmaceutici (1,3mld di euro); abbigliamento (1,2mld di euro); bevande (1mld di euro); parti e componenti per auto (902 mi. euro); mobili (902mil euro); calzature (605mil euro). Sul versante delle importazioni dalla Gran Bretagna le voci piu` rilevanti sono risultate : - autoveicoli (1,9mld di euro); medicinali e farmaceutici (1,1mld di euro ); macchinari (836mil euro); prodotti chimici (501mil di euro). Il Regno Unito e` risultato nel 2017 il quinto partner commerciale dell`Italia (preceduto da: Germania, Francia, USA, e Spagna (di soli 64mil di euro) ed il secondo nella graduatoria per saldi attivi dell`Italia dopo gli USA (e` stata guadagnata una posizione rispetto al 2016).  (ICE LONDRA)

 

 

EN IT