CCIR

I TWEET

Nell'ambito dell’EU External Investment Plan (EIP), che si propone di mobilitare almeno 44 miliardi di € di investimenti per la sostenibilità in Africa e nella regione di vicinato dell'UE entro il 2020, sono previsti investimenti rilevanti per il clima in tre aree specifiche: città sostenibili; energia sostenibile e connettività;

agricoltura sostenibile, imprenditoria rurale e agribusiness. Si prevede che tali aree target genereranno fino a 9 miliardi € di investimenti entro il 2020. L’obiettivo del piano di investimenti esterni dell'UE, incentrato sullo sviluppo sostenibile e la transizione a basse emissioni e resiliente ai cambiamenti climatici, è quello di aumentare gli investimenti tanto necessari in Africa e nella regione di vicinato dell'UE, con benefici multipli: nuovi posti di lavoro, crescita sostenibile, maggiore resilienza agli impatti dei cambiamenti climatici, miglioramento della salute, riduzione della povertà e migliore connettività. L’EIP comprende un nuovo Fondo europeo per lo sviluppo sostenibile (EFSD) che, attraverso una garanzia, sosterrà gli investimenti delle istituzioni finanziarie pubbliche e del settore privato, mitigando i rischi e facendo leva su finanziamenti aggiuntivi, in particolare da fonti private, nei settori coperti dalle tre aree sopra riportate. Ognuna di esse dovrebbe generare ca. 3 miliardi € di investimenti, con un volume a garanzia compreso tra 200 e 300 milioni € ciascuna. (ICE BRUXELLES)

EN IT