CCIR

I TWEET

TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica ha aderito al nuovo progetto tecnologico per editori, AMP di Google.

Dal 2 maggio, tutte le notizie pubblicate nell'edizione online di Tribuna Economica possono essere lette anche in Accelerated Mobile Pages.

Nel 2015 il 15,1 per cento della popolazione di 6 anni e più ha dichiarato di essere stato in biblioteca almeno una volta nei 12 mesi precedenti l'intervista: circa 8 milioni e 650mila persone. Di questi, il 42 per cento lo ha fatto esclusivamente per motivi di studio e/o lavoro, il 39,2 per cento

unicamente nel tempo libero, mentre il 9,9 per cento per entrambi i motivi. È pari al 59,4 per cento della popolazione di 6 anni e più (pari a circa 34 milioni di persone) la quota di chi ha dichiarato di aver letto negli ultimi 12 mesi almeno un libro nel tempo libero, per motivi professionali o per motivi scolastici. I romanzi sono i libri più letti nel tempo libero (il 51,6 per cento di lettori predilige gli autori italiani e il 40,0 per cento gli autori stranieri), seguiti dai gialli, noir (28,5 per cento), dai libri per la casa (24,4 per cento), dalle guide turistiche (23,0 per cento), dai libri di scienze sociali o umane (20,5 per cento) e dai libri per bambini e ragazzi (17,5 per cento).

 

Il 46,8 per cento dei bambini di 3-5 anni legge, colora, sfoglia libri o albi illustrati da solo al di fuori dell'orario scolastico tutti i giorni. Questa attività è più diffusa tra le bambine (51,2 per cento rispetto al 42,7 per cento dei bambini). Il 39,3 per cento dei bambini svolge questa attività tutti i giorni con la mamma, mentre la quota di bambini che svolge questa attività tutti i giorni con il padre è decisamente più contenuta (21,2 per cento).

EN IT