I TWEET

RT @AdrianoChiodi: Glad to address the meeting of the Italian business community #AIIC 🇮🇹🇭🇷. Congrats and all the best of success to its ne…
RT @IICAmburgo: Ferrari: compie 30 anni la F40, auto simbolo di un'epoca Fu l'ultima Rossa ad avere la 'firma' del fondatore https://t.co/q
#Confindustria: “Prosegue l’espansione di #economia e #commercio mondiale. Italia ben ancorata alla ripresa” https://t.co/2wRsITVgOz

TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica ha aderito al nuovo progetto tecnologico per editori, AMP di Google.

Dal 2 maggio, tutte le notizie pubblicate nell'edizione online di Tribuna Economica possono essere lette anche in Accelerated Mobile Pages.

I finlandesi sono un popolo amante della natura e praticano tanto sport in diverse forme. Precisi e ambiziosi, hanno vinto in molte competizioni internazionali, dalla Formula Uno al calcio, dal salto con gli sci al rally. Lo sport è un aspetto molto importante della vita di questo paese e settimanalmente si praticano

frequentemente attività sportive, sia dopo la giornata lavorativa che nel fine settimana e neppure le proibitive temperature invernali fermano queste abitudini.

 

(leggi la pubblicazione “Finlandia” di Tribuna Economica del 03-07-2017)

 

Inoltre d’estate, durante le lunghissime giornate, si possono notare gruppi di persone che giocano o podisti solitari che corrono nelle numerose strutture all’aperto, fino a mezzanotte. Fuori dai confini della terra dei mille laghi sono divenuti famosi piloti di F 1 e di Rally come Mika Hakkinen, due volte campione del mondo con la McLaren e Kimi Raikkonen, campione mondiale 2007 su Ferrari, attualmente ancora in forza nella scuderia di Maranello, senza dimenticare altri piloti come l’iridato Keke Rosberg, vincitore del mondiale ’82 su Williams, il pilota della Lotus-Renault Heikki Kovalainen e Mika Salo, altro Ferrarista. Tra i più famosi piloti di rally finnici ricordiamo Tommi Mäkinen (campione del mondo per ben quattro volte) e Marcus Grönholm, il pilota di rally forse più famoso ancora in attività. Naturalmente per collocazione geografica e condizioni meteorologiche i finlandesi hanno spesso dominato negli sport invernali. Neve e ghiaccio, presenti per molti mesi, permettono di praticare innumerevoli discipline. Lo sport nazionale è l’hockey su ghiaccio, forte di più di 60 mila iscritti e 250 arene sparse nel Paese. La nazionale finlandese, campione del mondo nel 1995 e medaglia d’argento alle olimpiadi del 1988 e 2006, è sempre stata ricca di talenti. Sport anche molto popolare è lo sci di fondo, praticato nelle estese foreste di pini e betulle o addirittura sul mare ghiacciato. Altre pratiche invernali sono il salto con gli sci, con una grandissima star come Matti Nykänen,  il pattinaggio su ghiaccio, con le pattinatrici famose in tutto il mondo, spesso avversarie della nostra Karolina Kostner come Laura Lepistö e Kiira Korpi  e il curling. Atleta simbolo di questa regione è stato Paavo Nurmi (1897 – 1973), il corridore finlandese più famoso della storia, originario di Turku, vincitore di nove ori olimpici e tre medaglie d’argento Una statua in ricordo di Nurmi è stata eretta davanti allo Stadio Olimpico di Helsinki, nel quartiere di Töölö. La Finlandia è anche patria di alcuni campionati del mondo di sport molto singolari praticati solo in questa nazione Tra i più famosi ci sono sicuramente le gare di resistenza in sauna a 120 gradi, la cui competizione annuale si svolge a Heinola e il nuoto invernale, ovvero nuotare in acqua gelida per 25 metri nel minor tempo possibile. Ci sono anche altre competizioni molto buffe. A Sonkajärvi, nella Savonia settentrionale, organizzano annualmente la competizione di trasporto della moglie (eukonkanto in finnico). Ciò consiste nel caricarsi in spalla la propria moglie o compagna e compiere una specie di gimcana che dura poco più di un minuto. Si organizzano addirittura competizioni di lancio dello stivale (saappaanheitto) e lancio del telefonino (kännykänheitto), immancabile nella patria della Nokia. Infine, altri giochi tipici sono il gioco dei birilli finlandesi (kyykkä) e il mölkky. A Kyykkä si gioca lanciando una mazza e cercando di colpire tutti i birilli posti ad una certa distanza con il minor numero di tiri possibile. La sua variante mölkky consta allo stesso modo nel buttare giù dei birilli, ma in questo caso essi sono segnati con un valore numerico.

 

 

Stefano Piermaria 

EN IT