I TWEET

TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica ha aderito al nuovo progetto tecnologico per editori, AMP di Google.

Dal 2 maggio, tutte le notizie pubblicate nell'edizione online di Tribuna Economica possono essere lette anche in Accelerated Mobile Pages.

Da uno studio stilato dagli economisti di Bank Austria, partecipata del gruppo italiano UniCredit, emerge che a fronte di una crescita economica media del PIL austriaco dell’1,5 percento nel 2016, l’incremento maggiore si è registrato nelle Regioni Vorarlberg e Burgenland (entrambe 2,4 percento), seguite da

Tirolo (2,1), Salisburghese (2,0), Alta Austria (1,7), Stiria (1,6), Carinzia (1,5), Vienna (1,2) e Bassa Austria (1,1). Per quanto attiene al tasso di disoccupazione, calcolato in base a parametri nazionali diversi da quelli applicati dall’istituto di statistica europeo Eurostat, rispetto ad una media del 9,1 percento la quota maggiore di senza lavoro è stata rilevata a Vienna (13,6 percento), seguita da Carinzia (10,9), Burgenland (9,3), Bassa Austria (9,1), Stiria (8,2), Tirolo (6,5), Alta Austria (6,1), Vorarlberg (5,9) e Salisburghese (5,6).  (ICE VIENNA) 

EN IT