I TWEET

#Bankitalia: “Condizioni offerta di #credito alle f#amiglie restano accomodanti” https://t.co/Nm06SM1W4d
RT @ItalyinUAE: #ItalianTaste: check the calendar of events for the 2nd World Week of Italian Cuisine in 🇦🇪. Tens of 🇮🇹 Michelin-starred Ma…
RT @ItalyinALB: #tirana un bell' inizio per questa Seconda Settimana della Cucina Italiana all' insegna della qualità e della sostenibilità…
RT @ItalyinTurkey: 🇮🇹 Inaugurazione ad #Ankara della mostra “Attraverso la cucina” di @PieroCastellano in occasione della #settimanadellacu

TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica ha aderito al nuovo progetto tecnologico per editori, AMP di Google.

Dal 2 maggio, tutte le notizie pubblicate nell'edizione online di Tribuna Economica possono essere lette anche in Accelerated Mobile Pages.

Il Re della Giordania, Sua Maestà Abdullah II, ha inaugurato diversi progetti di energia solare, dal valore di 400 milioni di JD (520 milioni di Euro circa) tra cui 12 centrali fotovoltaiche destinate a generare 200 megawatt di energia elettrica. La fase iniziale dei progetti prevede la costruzione del primo parco

termale solare, che si estenderà su una superficie di 5 chilometri quadrati nella zona di sviluppo di Ma’an che includerà 10 impianti con una capacità di generazione di 170 MW.  Il parco termale, dal valore di 350 milioni di JD (455 milioni di Euro circa) sarà il più grande della Regione e dovrebbe fornire più` di 150 posti di lavoro.

Una parte dei progetti prevede la costruzione di 12 centrali fotovoltaiche che genereranno 200 megawatt di energia elettrica. Gli impianti saranno costruiti nell’Aqaba Special Economic Zone Authority e a Hosha, nel Governorato di Mafraq, e dovrebbero generare rispettivamente 10 MW e 20 MW.

 

Data l'abbondanza di sole e di vento, vitale per la generazione di energie rinnovabili, il paese ha tutte le potenzialita` per diventare un hub regionale per la produzione di energia rinnovabile. Il bonus aggiunto è il fatto che tutti questi progetti aprono molte opportunità di lavoro nel paese. Circa 3.000 giordani sono stati assunti finora dai progetti sopra citati. (ICE AMMAN) 

EN IT