I TWEET

RT @AdrianoChiodi: Glad to address the meeting of the Italian business community #AIIC 🇮🇹🇭🇷. Congrats and all the best of success to its ne…
RT @IICAmburgo: Ferrari: compie 30 anni la F40, auto simbolo di un'epoca Fu l'ultima Rossa ad avere la 'firma' del fondatore https://t.co/q
#Confindustria: “Prosegue l’espansione di #economia e #commercio mondiale. Italia ben ancorata alla ripresa” https://t.co/2wRsITVgOz

TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica ha aderito al nuovo progetto tecnologico per editori, AMP di Google.

Dal 2 maggio, tutte le notizie pubblicate nell'edizione online di Tribuna Economica possono essere lette anche in Accelerated Mobile Pages.

A conclusione delle riunioni tenutesi a Washington tra il 17 ed il 23 aprile scorso, il Fondo Monetario Internazionale ha diramato le proprie previsioni di crescita economica nell'area Nord Africa e Medio Oriente (inclusi Afghanistan e Pakistan). Complessivamente, le prospettive economiche di tali

regioni appaiono in flessione, passando da una crescita del + 3,9 % registrata nel 2016 ad un + 2,6 %  previsto quest'anno, a causa della riduzione dell'estrazione di petrolio decisa dall'OPEC nel novembre scorso, oltre all'instabilità politica nell'area. L'Arabia Saudita vedrebbe la propria crescita diminuire dal + 1,4 % nel 2016 al + 0,4 % nell'anno in corso, mentre gli Emirati Arabi Uniti passerebbero dal + 2,7 % al + 1,5 %. Nel Nord Africa, le prospettive di crescita nel 2017 appaiono in flessione sia per l'Algeria che per l'Egitto, mentre il Marocco, secondo gli analisti del Fondo Monetario Internazionale, vedrebbe un sensibile incremento della propria dinamica economica, che passerebbe dal + 1,5 % del 2016 al + 4,4 % dell'anno in corso. Le previsioni positive sull'economia marocchina elaborate dal FMI appaiono proseguire anche per gli anni successivi, a condizione che il Paese nordafricano attui le riforme programmate, dirette a migliorare l'ambiente imprenditoriale, le politiche fiscali ed il sistema educativo.  (ICE CASABLANCA) 

EN IT