I TWEET

TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica ha aderito al nuovo progetto tecnologico per editori, AMP di Google.

Dal 2 maggio, tutte le notizie pubblicate nell'edizione online di Tribuna Economica possono essere lette anche in Accelerated Mobile Pages.

Sulla base dei dati preliminari delle statistiche doganali, pubblicate il 12 aprile, risulta che, le importazioni in Russia dei beni, provenienti dai paesi esteri non CSI nel primo trimestre dell’anno corrente, sono cresciute del 23,2% rispetto allo stesso periodo del 2016. In totale sono stati importati in Russia i prodotti e materiali per

un importo di 39,9 miliardi di dollari USA.

Solo nel mese di marzo 2017 le forniture dai paesi esteri non CSI sono aumentate del 18,3% rispetto allo scorso anno, riferisce il Servizio Federale delle Dogane. Tra i prodotti alimentari sono aumentati gli acquisti dei prodotti lattiero-caseari (del 34,6%), carni e derivati (30%), alcolici e bibite analcoliche (30%), cereali (25,2%), olio vegetale (17,5%), pesce (16,6%), verdure (14,7%), frutta (7,4 %), mentre l'importazione di zucchero è scesa del 37,3%, di tabacco – del 16,6%.

Tra i prodotti dell'industria chimica hanno mostrato un trend positivo i prodotti di farmaceutica (crescita del 39,1%) ed i prodotti di profumeria e cosmetica (del 30,6%). L’acquisto di tessuto a maglia è aumentato di 1,7 volte, dei capi di maglieria – al 29,1%, di abbigliamento tessile – al 27,5%, di scarpe e fibre sintetiche artificiali – al 22,4%. Insieme a questo, l'import di cotone è diminuito del 7,8%.

Le importazioni di navi ed imbarcazioni risultano a 4,3 volte più grandi rispetto l'anno precedente. L’import dei trasporti terrestri è aumentato del 48,9%, di attrezzature meccaniche – del 36,7%.  (ICE MOSCA)

 

 

EN IT